baciano addestramento cani - LaDoppietta

Vai ai contenuti

Menu principale:

ALLENARE AL MEGLIO IL CANE ..... A BACIANO PER ESEMPIO

 
Termina la stagione venatoria, piccolo dramma riorganizzativo nella vita di ogni cacciatore cinofilo, ma mantenere il cane in allenamento è doveroso con un occhio ai richiami di addestramento.

 
addestrare cacni da caccia baciano
Si purtroppo termina la stagione, ognuno si è preso le sue belle soddisfazioni e archivia i ricordi più emozionanti. Ripone le cartucce ed i fucili, ma sa che il fidato cane da caccia non può essere dimenticato per mesi come tali oggetti. Il nostro cane è un atleta e occorre dargli una continuità fisica e non esiste un veterinario che non ce lo dica; ma è anche questo il periodo giusto per correggerlo in atteggiamenti sbagliati o in alternativa, dedicarsi all'addestramento del nuovo cucciolo, che per ben figurare e dare soddisfazioni nelle future stagioni di caccia, dovrà essere "costruito" per le nostre esigenze venatorie.
 
 
Ma come farlo e dove farlo con tutta la necessaria calma che serve a chi deve addestrare o allenare un soggetto giovane o esperto che sia. I quagliodromi esistono si lo sappiamo, ma ci è noto anche che non raggiungono lo scopo. Nel periodo di caccia chiusa addestrare o allenare il cane da caccia richiede una prima ed assoluta regola: la calma. Calma da immettere negli esercizi venatori di apertura delle distanze, di collegamento con il cacciatore, di ferma, di recupero. Tutti esercizi che occorre ripetere nell'arco della giornata di addestramento intervallati da tempi nei quali il cane deve essere libero di scorrazzare. Ecco allora che emergono due elementi fondamentali quanto la stessa presenza del cane: lo spazio ove addestrare/allenare e il tempo disponibile a tale attività. Questo è il limite del quagliodrono, la superficie a disposizione è pochissima e il tempo ancora meno perché dopo di noi c'è subito un altro cacciatore che ha le stesse esigenze. E dieci minuti di allenamento di una cane da caccia sono più utili per attaccargli vizi che per correggere quelli che ha. E se poi dobbiamo vedere un cane all'opera per acquistarlo, proprio non c'è modo. Allora occorre ricercare un'altra soluzione, che esiste e facilmente accessibile nelle aziende agrituristico venatorie dotate di Z.A.C. (Zona Addestramento Cani). Non tutte ne sono dotate ma le aziende più attente ce le hanno e le curano al meglio nella loro gestione vegetale al pari delle aree di caccia. Anzi nelle aziende più attente queste coincidono, ed questo il caso della Azienda Agrituristico Venatoria Baciano, da me utilizzata nel periodo di caccia chiusa e comodissima da raggiungere per la vicinanza alla città di Arezzo e relativo casello autostradale della A1.

addestrare cacni da caccia baciano
Perché ho scelto Baciano? Perché ho verificato l'attenzione che il gestore pone nella cura dell'ambiente e nel controllo rigoroso di specie vegetali che nella buona stagione sono critiche per il cane, prima tra tutte l'insidiosissimo forasacco.

Perché inoltre la superficie aziendale utilizzata per l'addestramento cani è vasta e permette anche ai cani più esigenti grande aperture laterali in erbai ben curati. E proprio per queste dimensioni disponibili, non si incontrano uste di selvatici utilizzati da precedenti addestratori che interferiscono con il nostro allenamento. Poi, e questo il cacciatore non può non apprezzarlo, i vasti erbai vengono mantenuti tutto l'anno con striscie di colture a perdere e siepi; questo non fa apparire la superficie come un piatta ed inutile "palestra ginnica" tipica della maggior parte dei quagliodromi, ma è ne più ne meno che il territorio di caccia, ossia quello che serve a noi ed al cane.

Nel tempo ho potuto apprezzare l'ambiente di addestramento anche per la disponibilità di acqua in ruscelli e laghetti collinari che garantisce andando verso la buona stagione, il refrigerio del cane e il suo abbeveramento senza che ci portiamo dietro le nostre solite borracce. Il laghetto collinare l'ho anche più volte apprezzato per la possibilità di esercitare l'ausiliario sul riporto dall'acqua, cosa che in un quagliodromo non è quasi mai possibile.

addestrare cacni da caccia baciano
Quando si concorda con il gestore dell'Az. Agrituristica Baciano una uscita di addestramento, già sappiamo che per molte ore la zona assegnataci è a nostra completa disposizione e che possiamo scegliere tra vari selvatici quaglia, pernice, starna, fagiano, testando di fatto il cane nel modo migliore secondo quelle che sono le nostre esigenze. E possiamo farlo secondo quanto riteniamo più utile con o senza sparo.

Inoltre, l'ambiente basso montano permette nella stagione nella quale le temperature si alzano di continuare ad allenare il cane al fresco e immersi in un ambiente che comprende anche boschetti per il refrigerio nostro e de nostro ausiliario.

Se si è un gruppo di amici, è possibile concordare con l'azienda la possibilità di pranzare in loco e se si viene da lontano e si vuol fare una due giorni, gli appartamenti della struttura sono quanto di più accogliente esiste e a ridosso della zona di addestramento.
 
I riferimenti dell'azienda sono di seguito elencati, ed il mio personale consiglio è quello di andare in questa comoda ed interessante azienda del basso Casentino, limitata a valle dall'aveo del fiume Arno. Non ve ne pentirete.
 
 
Gestore: Simone Ciuffi
Sito internet: www.baciano.it
Cell. 347.7767181
Tel. 0575.48382       
GALLERY

Quanto ne sai della salute del tuo cane??? Ecco l'occasione per imparare di più!!

Manuale Pratico di Veterinaria VenatoriaIl Manuale Pratico di Veterinaria Venatoria è stato scritto al fine di essere un utile strumento per il cacciatore sia nella cura quotidiana del proprio cane, sia nella gestione delle piccole e grandi emergenze che possono accadere al proprio ausiliare nella usuale pratica venatoria.

Un manuale snello, intuitivo, di facile e rapida consultazione che permetterà di approfondire la conoscenza del proprio animale, per alimentarlo correttamente, seguirne la gravidanza e il parto, effettuare la predisposizione del canile, affrontare l'attività venatoria e i cambi di stagione.

E poi tutto quello che un proprietario deve sapere sulle malattie più comuni, su incidenti come ferire e fratture, insidie quali il caldo e i forasacchi. Foto e attente descrizioni ci guideranno passo passo nelle piccole operazioni mediche come effettuare correttamente un'iniezione o somministrare una compressa..

Scritto da un veterinario che vive e lavora con i cani da caccia, questo manuale è destinato a tutti coloro che, in modo semplice e pratico, vogliono potersi accostare alle esigenze dell'animale in modo più sereno e competente, senza mai dimenticare che, ovviamente, il proprio veterinario di fiducia deve restare sempre, e in ogni caso, il primo riferimento.


PUOI ACQUISTARLO
ADESSO SU





 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu