cartucce da caccia soft danesi sport - LaDoppietta

Vai ai contenuti

Menu principale:

CARTUCCE DA CACCIA: SILENZIO .... PARLA DANESI

La storia della balistica insegna che in tanti, a partire dai maestri inglesi, hanno dato contributi interessanti, e Danesi Sport non ha voluto mancare.

Un tempo che fu, l´arma rigata, di pura tradizione Mitteleuropea, la conoscevano in Italia solo i cacciatori alpini, che storicamente   
Danesi Sport e munizioni a basso impatto acustico. E' questa una storia recente ma il binomio è vincente e affascinante, come lo è sempre un'avventura ove, con grande modestia, si è chiamati a mettere da parte molte delle proprie consolidate conoscenze e reinterpretarle per nuovi obiettivi. E da qui, Danesi Sport è ripartita, allargando il bagaglio delle proprie competenze con la collaborazione di un gruppo di valenti amici (Cioni, Chimini, Pezza e Pancotto - CP2) che hanno dato il nome alla famiglia di cartucce "Soft" .

L'obiettivo commerciale è quello di realizzare un famiglia di Soft in una buona varietà di calibri perfino in quello così sagacemente perseguito dall'attivissimo Club Calibro 16. L'attuale avanzato stato di sperimentazione riguarda due calibri uno grande il 12 ed uno piccolo il 28, alle cui prove abbiamo assistito, con non poco stupore visto le risultanze ottenute.


LA CARTUCCIA SOFT
Questa munizione per canna liscia, che fornisce quale immediato riscontro un abbattimento elevato del rumore allo sparo, nasce dall'esigenza dei cacciatori di appostamento alla piccola migratoria, di non allarmare i selvatici in zona mantenendo basso l'impatto acustico allo sparo. Ciò non li allerta e nemmeno innervosisce più di tanto le batterie di richiami che tale cacciatore si porta dietro per esercitare la propria passione. Ma abbattendo il rumore, devono essere comunque fatte salve le altre prerogative di una cartuccia, almeno entro il limite dei 25 metri che è il tiro massimo di questo tipo di caccia; quindi, per puntualizzare, densità di rosata e potere lesivo. Non ci sono altri scopi primari in questo tipo di cartuccia che a tutti gli effetti è una cartuccia specialistica, alla stessa stregua di quella dispersante per la beccaccia o quella destinata al cinghiale.
Da un punto di vista di acustica applicata alla balistica, il ridotto rumore allo sparo, si realizza perché la munizione con la sua velocità iniziale non supera - non infrange nella accezione comune - il muro del suono. I sacri testi ci dicono che questo limite si realizza a livello del mare e a 20 °C a 343 m/s e naturalmente le cartucce Soft di Danesi Sport sono bel lontane da questo valore.
SOFT CALIBRO 12 E  28
Le munizioni in prova sono realizzate, come detto, in calibro 12 e 28 e la prima cosa che salta all'occhio, anzi all'orecchio, è che il basso impatto acustico è una costante, tanto da non riuscire quasi a distinguere il colpo del 12 da quello del 28. In esse l'azienda toscana, ha perseguito almeno tre obiettivi significativi:
1) basso impatto acustico tanto da farle rientrare, anche per valori tecnici in quelle che comunemente si definiscono "Subsoniche"
2) basso impatto ambientale
3) assenza di residui nelle canne
Oltre al punto 1, naturale obiettivo per questo tipo di munizione, i punti 2 e 3 meritano un approfondimento. Danesi Sport partendo dal presupposto che il cacciatore da capanno spara sempre su punti definiti di posata, ha ipotizzato che il terreno sotto agli stessi diverrebbe nel tempo luogo di accumulo dei materiali accessori che normalmente sono contenuti nella cartuccia, oltre a polvere e piombo. Per ovviare a questo inconveniente e dare alla munizione il crisma di "ecologica", il borraggio composito è costituito da un cartoncino, sovrastato da materiale naturale granulato chiuso alla sua sommità da un borrino, anch'esso naturale, che fa da base ai pallini. Tutto ciò che è disperso nell'ambiente - piombo a parte - è perciò assolutamente e velocemente degradato non lasciando residui di alcun tipo.
Altro aspetto - il punto 3 - è relativo alla pulizia delle canne. Molti attenti appassionati, avranno avuto modo di verificare che alcune munizioni silenziate tendono a lasciare residui di piombo nelle canne. Questo è un aspetto potenzialmente negativo, sul quale Danesi Sport ha posto particolare attenzione sin dalle sue precedenti realizzazioni "Subsoniche".

Occorre qui ricordare che il piombo ha un punto di fusione a 327 °C e i gas di combustione delle polveri li superano a pie pari. Il rischio nelle cartucce a basso impatto acustico è quello che tali gas sopravanzino il ridotto borraggio di separazione e provochino una parziale fusione del piombo che poi rimarrebbe sulle canne. Questo aspetto ben chiaro a Danesi Sport, è stato brillantemente superato in tutte le sue realizzazioni - Soft - compresa - agendo sulla particolare strutturazione del borraggio. Il risultato è quello di avere canne pulite anche dopo una lunga sequenza di cartucce sparate e nella nostra prova questo aspetto è stato ampiamente confermato. Non è questo risultato di poco conto, perché rimuovere le impiombature è tutt'altro che lavoro agevole difficilmente realizzabile dal cacciatore.
Entrambe le Soft - sia calibro 12 che 28 - hanno valori dichiarati di velocità sui 250 m/s, mentre le pressioni sono irrisorie rispetto alle abituali cartucce, tanto da non destare nessun tipo di preoccupazione nemmeno in coloro che utilizzano armi datate. Ovviamente tali pressioni escludono la capacità di riarmo di un semiautomatico, ma il cacciatore da appostamento non si sogna di utilizzarlo, per l'impossibilità di scelta delle due canne che a volte sono realizzate anche in calibri diversi.
Sia calibro la 12 che la 28 sono realizzate in bossoli da 70 mm tipo 2 nel 12 e tipo 1 nel 28 e la polvere, presente in ridotta quantità, è tra le più veloci all'oggi esistenti. I pallini di piombo temperato sono con carica di 18 grammi e di numerazione 7 e 1/2, 9 e 1/2 e 11 nel calibro 12 e 16 grammi e analoga numerazione di piombo nel calibro 28. La chiusura è di tipo stellare e ciò contribuisce sui canonici 25 metri, ad ottenere rosate molto strette e concentrate, che è ciò di cui necessità il cacciatore capannista.
LA PROVA
La nostra prova, realizzata come consueto con impiego di foto e video, è stata realizzata presso l'azienda Agrituristico Venatoria Baciano ed ha evidenziato con cura le performance di queste eccellenti munizioni. Abbiamo voluto complicar loro la vita, sparando con tiro a volo, destinazione che raramente avranno queste munizioni e su selvaggina anche non abituale per il loro uso e robusta. Utilizzando queste cartucce nel tiro a volo abbiamo testato l'efficacia della rosata che pur essendo naturalmente stretta è risultata particolarmente concentrata sul selvatico dando come risultante abbattimenti puliti e definitivi.



Stesse sensazioni sui piccoli piattelli da 6 cm di diametro. Fatto non precedentemente descritto è la forza di penetrazione, che su cartucce a così bassa velocità iniziale poteva lasciare qualche dubbio. Ma le Soft non ne hanno lasciati affatto sia sul selvatico che nella frantumazione piattelli. Lesive ben oltre le attese anche su distanze non ipotizzabili nella caccia di appostamento.
Il giudizio è decisamente ottimo e si può affermare senza paura di essere smentiti, che un nuovo traguardo è stato raggiunto, grazie all'inventiva di questa azienda e del suo Team di collaboratori appassionati cultori della balistica ed io sinceramente gongolo perché le ritengo perfette anche per l'addestramento non traumatico del futuro cucciolo.
CACCIA E ARMI IL PORTALE DELLE ARMI DA CACCIA E DA TIRO



Tanti articoli sulle armi in produzione e sulle armi del passato. Ex ordinanza, munizioni altre utili informazioni.
Accedi al portale CLICCANDO QUI >>

------------------------------------------------------

Vuoi saperne di più sulla moderna ricarica a canna liscia. Abbiamo il più recente manuale che fa al caso tuo. E sempre in continuo aggiornamento tramite la rete internet!



Consulta e acquista CLICCANDO QUI >>

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu