Doppietta  fucile semiautomatico a presa di gas  Fucile semiautomatico a canna rinculante  Fucile Semiautomatico a massa inerziale  Fucile Semiautomatico basculante  Sovrapposto "COSMI"  Fucile a pompa  Monocolpo basculante  Carabina basculante kipplauf  Carabina Bolt Action  Carabina Lever Action  Carabina Semiautomatica Fucili combinati, Drilling, Billing
 
La caccia e cacciatori fauna e selvaggina calibro 16 fucile da caccia caccia e selvaggina fucili e cartucce da caccia

Fucile da caccia - piccoli calibri  

     
 
Armerie Gestione ambientale
Racconti di caccia La caccia in cucina
Barzellette Veterinaria
Link sulla caccia Allevamento fauna
 
     
HOME PAGE | Cani da caccia | Fucili da caccia | Cartucce da caccia | Selvaggina | Balistica venatoria | Leggi sulla caccia | Fucili e cartucce per.. | Licenza di caccia | Azienda della settimana  |  Contatti

PICCOLI CALIBRI: AVANTI TUTTA ..... O QUASI

balistica venatoria

 

La maggior parte dei cacciatori, utilizza quotidianamente il calibro 12 per quasi tutte le cacce praticate. Il 16 è ormai relegato esclusivamente a calibro da appassionati tanto che alcuni hanno dato vita ad un battagliero ed entusiasta Club. Il 20, abbastanza utilizzato. E fin qui parliamo di calibri medi, tradizionalmente utilizzabili per tute le cacce che vanno dalla nobile stanziale sino alla piccola migratoria.

Ed i piccoli calibri? Questi hanno legato la loro sorte alle cacce da appostamento che nel passato si protraevano al ripasso primaverile. Quando tali cacce sono state soppresse dai nuovi calendari i piccoli calibri, perlopiù realizzati in monocanna si sono rarefatti. Parliamo per la precisione di 24, 28, 32, 36. Un discorso a parte valeva per il .410 (36 magnum) che era un calibro statunitense e poco utilizzato in Italia.

Ma oggi un nuovo impulso viene dal concetto della caccia sportiva, così lontana dalle esigenze alimentari e quindi destinata esclusivamente alla soddisfacimento della passione. Questa caccia "nuova" sta dando un nuovo forte impulso a calibri quali il 28, il 36, in particolare per esso la sua versione magnum ossia il .410. In questa rinascita c'è in parallelo la forte comunicazione ed azione di club specifici, la proposizione sul mercato di tante nuove armi e di un buon numero di munizioni. Per il 24 ed il 32 al momento non si vedono eguali sviluppi e si mantengono relegati nel quasi dimenticatoio.

Ma vediamo di conoscere meglio i piccoli calibri descrivendoli separatamente.

Il calibro 24

I fucili da caccia in calibro 24 iniziarono a scomparire dal mercato americano verso la fine degli anni '30 e ben presto anche in Europa la sua presenza ebbe una forte flessione. La sua dose media è di 20-21 grammi oggi sparata sia dal calibro 20 (come dose molto bassa) che dal calibro 28 nella sua dose pesante. E' perciò logico pensare che i 20-21 grammi vengano sparati nelle migliori condizioni dal calibro 24 senza eccessi di pressioni e schiacciamenti di pallini, ma questo fattore non è per il momento ritenuto sufficiente dall'industria da continuarne una fattiva produzione. I rari fucili oggi prodotti in questo calibro sono monocanna, doppiette e rari sovrapposti. i primi nati quasi esclusivamente per la caccia di appostamento, sono un pò troppo leggeri per sparare le cariche un pò forti del calibro. Le portate sono di poco inferiori al calibro 12 ma ovviamente le densità di rosata, data la bassa carica sono estremamente rarefatte. Ma un buon tiratore è in grado di abbattere anche notevolmente questo handicap.

Il calibro 28

fucile da caccia calibro 28Aveva mantenuto fino a pochi anni fa un discreta diffusione in Italia, poi la sua notorietà è di nuovo incrementata dall'entrata in commercio di un buon numero di doppiette e sovrapposti ed addirittura di fucili semiautomatici (in Italia prodotti con successo da Franchi e Benelli). Ha una lieve differenza di rendimento dal calibro 24 con il quale peraltro sovrapponne tranquilla mente le cariche anche grazie ai nuovi materiali di cui i moderni fucili da caccia sono dotati. Come nel caso del 24 la densità della carica portata è bassa e occorre essere buoni tiratori nel tiro a volo. Ottima invece è la cacità lesiva sul tiro a fermo da appostamento.

Il calibro 32

Calibro nato esclusivamente per la caccia di appostamento spara una dose media di 10 - 12 grammi di pallini fattore che lo rende consigliabile esclusivamente per cacce di appostamento a breve distanza. Le poche munizioni in commercio sono offerte tutte con pallini adatti alla piccola migratoria. La maggior parte dei fucili prodotti in passato erano legati a questa caccia e tendenzialmente dei monocanna.

Il calibro 36

Questo che è un calibro europeo troppo spesso ed erroneamente viene confuso con il .410 calibro tipicamente americano che in realtà ne rappresenta la versione magnum. Il 36 come, come il 24 ed il 32 ha camera di cartuccia da 65 e spara dosi di piombo che vanno dagli 8 agli 11 grammi. Queste armi possono essere esclusivamente  utilizzate per la caccia da appostamento sparando a fermo alla piccola migratoria.

Il calibro .410

Questo interessante calibro è magnum ed è in grado anche di utilizzare cartucce da caccia standard del calibro 36 o anche munizioni proprietarie in bossolo da 70 mm o da 76 mm.  E' in grado di sparare munizionamenti di 21 gr avvicinandosi alle prestazioni del calibro 24 sebbene teoricamente possa risultare balisticamente inferiore per la maggiore deformazione dei pallini. Le cariche magnum sono lente con una V/0 che si aggira intorno ai 360365 m/s.

Tomahawk fucile da caccia .410E' comunque molto apprezzato non solo sulla piccola migratoria sulla quale eccelle anche su selvatici di maggior mole. E' oggi prodotto nel nostro paese in eccellenti doppiette anche fini e sovrapposti e solo recentemente è importato in Italia un semiautomatico, il tomahawk con camera di cartuccia 70 mm di produzione turca.

 

Archivio balistica>>

 

Aziende e Associazioni per la CACCIA

armi munizioni  abbigliamento  calzature 
accessori caccia e tiro accessori armi  accessori selvaggina buffetteria
coltelleria ottiche allevamenti cani allevamenti selvaggina
igiene e salute del cane arte e caccia gadget falconeria
arceria video di caccia eventi e manifestazioni ag. viaggi venatori
riserve per la caccia privata riserve di caccia estere addestratori associazioni venatorie
ass. e club cinofili            
 

Diana
Sentieri di caccia
Cacciare a palla
Armi Magazine
Coltelli
Cinghiale International
Beccacce che passione
Lame d'autore
Cani da ferma e da cerca
Cani da seguita
 

Cinofilia e caccia

 

 
LA DOPPIETTA è un marchio: Fierashop S.r.l. Piazza Libertà 26 - 06061 Castiglione del Lago (PG) - P. IVA 02968460549
Per informazioni scrivere a: wm@ladoppietta.it