TECNICA DI CACCIA - TIRO VENATORIO

L'ANGOLO DI SITO


Nel precedente articolo del titolo “IL MOTO DEL PROIETTILE” abbiamo cercato di spiegare ai neofiti la dinamica di un proiettile che esce dalla canna di un fucile a canna rigata.

tiro venatorio angolo di sito

Le affermazioni teoriche e pratiche li trattate hanno però sempre avuto come assunto che il bersaglio si trovasse in orizzontale rispetto alla bocca della canna.

Nella pratica del poligono questo avviene sempre ma sul territorio di caccia questo elemento non è da noi gestibile. In particolare l’evento è raro nelle cacce di montagna ove il problema della diversa quota del selvatico rispetto a quella del tiratore è sempre presente. In questo casi si parla di angolo di sito o di tipo positivo o di tipo negativo. Consideriamo positivo (+) l´angolo di sito quando il bersaglio è posto ad una quota superione al tiratore. Mentre è negativo (-) quando il bersaglio è posto ad una quota superione al tiratore.

Rispetto ad un bersaglio posto in orizzontale quando si spara verso l’alto o verso il basso la normale parabola del proiettile subisce un diverso effetto da parte della forza di gravità che nei tiratori non preparati può portare anche a fallire completamente il bersaglio. Come comportarsi.

La materia è ampiamente studiata e a meno che non siate esperti della caccia di montagna, tali da essere in grado di “compensare ad occhio”, è necessario sapere che nella ipotesi ci si trovi in queste condizioni di tiro occorre valutare due elementi: la distanza e l’angolo rispetto all’orizzontale. 

tiro a caccia: angolo di sitoLa corretta individuazione di entrambi questi fattori ci consente ragionevolmente di applicare soddisfacenti correzioni alla nostra ottica. La valutazione della distanza, soprattutto per la lunga si effettua oggi con i telemetri, che non dovrebbero mancare tra gli accessori di ogni appassionato della caccia con canna rigata. 

Questi strumenti ci forniscono il dato certo sulla distanza. 

Questo elemento è essenziale, ed in particolare in montagna, ove non è raro effettuare tiri superiori ai 200 metri, distanze ove le palle calano in una maniera che deve essere assolutamente ponderata.

Discorso un po’ più difficile è la valutazione dell’angolo di sito. Ora ovviamente nessuno ha intenzione di suggerire di portarsi a caccia un teodolite da topografo, però allenarsi un po’ a capire gli angoli è molto importante. Non si richiedono per il tiro specifiche particolari ma il riuscire a discernere angoli di 15° - 30° - 45° - 60° questo se possibile si. Una volta che si è in grado di valutare sia la distanza che i gradi dell’angolo si può far riferimento ad una semplice tabella che assegna ad ogni angolo uno specifico coefficiente di correzione:

 TABELLA DEI COEFFICIENTI PER GLI ANGOLI DI SITO 

15° gradi = 1,04 

30° gradi = 1,15 

45° gradi = 1,41 

60° gradi = 1,77 

Dividendo (sia nel caso di bersaglio posto in alto che in basso rispetto al tiratore) la distanza per il coefficiente ottenuto si otterrà con buona approssimazione una ottimale soluzione di tiro che andrà a compensare la tendenza ad andare in alto del colpo (questo sia che si spari verso l’alto che verso il basso). 

Facciamo un esempio: 

Distanza stimata o misurata del bersaglio: 250 metri 

Angolo di sito stimato o misurato: 45° 

Coefficiente relativo (come da tabella): 1,41 

Distanza calcolata di correzione: 250 metri /1,41 = 177 metri 

Dovremo perciò regolare l’ottica approssimativamente sui 175 metri al fine di avere la ragionevole possibilità di mettere a segno il colpo con buona efficacia.

Quanto ne sai del fucile da caccia???
Vuoi saperne di più su canna liscia e rigata?
COME NASCE IL FUCILE DA CACCIA E DA TIRO

manuale pratico di veterinaria venatoria

Come nasce un fucile, con quali logiche e quali materiali. Le diverse filosofie produttive in USA ed Europa. I parametri essenziali per farci sparare meglio, pieghe, deviazioni, picth spiegate dal calcista. I criteri più logici per scegliere l'arma in funzione della nostra caccia.
I grandi calibri e i piccoli calibri lisci e rigati, criteri di scelta ed utilizzo. L'arma liscia o rigata conosciamola per utilizzarla al meglio.
Il libro riporta nell'ultima pagina un indirizzo internet ed un codice con il quale nel tempo possono essere scaricati aggiornamenti in PDF stampabili, per i molti argomenti che non è stato possibile inserire nella attuale struttura del libro.
Una materia, il fucile da caccia, mai trattata sotto l'ottica del libro, di sicuro da non rinunciare per un acquisto in proprio o un regalo.


Ladoppietta.it è un sito di proprietà Fierashop Srl - Piazza Libertà, 26 Castiglione del Lago
06061 - Perugia - P.Iva 02968460549 
Per info su pubblicazioni e spazi pubblicitari scrivi a: marketing@cacciainfiera.it

Create a website - Go here