bootstrap html templates

FUCILI E CARTUCCE PER LA CACCIA

ALLA LEPRE


FUCILE E CARTUCCE PER L'ORECCHIONA

La lepre è ilmammifero che fa da caposaldo alla tradizione venatoria italiana. Laspecie in buona ripresa è presente dal livello del mare fino a 2.000 metri s.l.m. e tutti i cacciatori prima o poi si confrontano con il suo incontro.

FUCILI PER LA CACCIA ALLA LEPRE

La lepre è unanimale robusto e vigoroso, con buona resistenza alleferite. E' inoltre un mammifero che tiene sempre alto illivello di vigilanza attorno contribuendo con ciò alledifficoltà indite nella sua caccia.

Proprio perché animaleresistente, la caccia la lepre obbliga icacciatori all'utilizzo di armi e munizioni appropriate.La caccia classica italiana alla lepre èeffettuata con i segugi con i cacciatori che attendono la lepre alle poste, ma anche altre forme come quellavagante e allo schizzo sono comunque praticate. Tipi diarma e cartuccia possono perciò essere descritti perqueste due forme.

Il tiro allo schizzo puòessere effettuato con fucili leggeri poiché le distanzesono sempre abbastanza ridotte e l'unica difficoltà puòessere relativa alle scoline dei campi ove la lepre si infila per sfuggire alla stoccata. Per ciò il fucileoltre che leggero deve essere ragionevolmente leggerodeve essere maneggevole e di facile brandeggio. Lestesse canne per garantire ampiezza di rosata non devonoessere troppo strozzate.

L'arma tipica etradizionale per questo tipo di caccia può essereconsiderata la doppietta sia essa di calibro 12 che il 16 o il 20 anche se il calibro superiore garantisceovviamente una maggiore densità di rosata. Oltre allafacile velocità di puntamento della doppietta quest'arma è anche naturalmente predisposta per sparareverso il suolo.

Ovviamente vanno beneanche sovrapposto e il semiautomatico maquesto non è giustificato perché in caso di lepre allo schizzo è difficile che possa servire il terzocolpo.

Nella caccia alla posta  itiri sono lunghi a volte al limite della portata efficace dei calibri 12 e 16 per cui è da escludere l'utilizzo del calibro 20.

Il fucile semiautomatico diventa in questo caso armad'elezione poiché la possibilità di esplodere i terzocolpo può garantire sia il colpo risolutivo sia lapossibilità di porre fine alle sofferenze di una lepreferita che tenta ancora gagliardamente la fuga.

I fucili, qualunque siano,saranno utilizzati con cartucce potenti che innescano unforte rinculo, per cui doppiette, semiautomatici e sovrapposti dovranno esserefucili non propriamente superleggeri.

Oltretutto i semiautomatici, in particolare quelli a gasriducono anche l'effetto del rinculo permettendoil loro utilizzo in maniera più agevole.

Date le distanze alle quali si è costretti a sparare lastrozzatura delle canne devono essere massime.

Il limite unicodel fucile semiautomatico è legatoall'unica strozzatura e all'impossibilità discegliere la cartuccia se non nella sequenza incui si trovano nel serbatoio.

Questo limite non si ha nei basculanti e tra essi si ritiene preferibile la doppietta più adatta aitiri verso il basso.

La piega del calcio se possibile deve essere discreta perchèa volte si ha la necessità di sparare verso il basso anticipando la lepre.

CARTUCCE PER LA CACCIA ALLA LEPRE

Se alla lepre si è costretti a sparare abreve distanza qualsiasi cartuccia cal.12 con piombo dal 6 all'8 può essere adeguata. Nel caso in cui la distanzasia sensibile si deve sicuramentepassare a cartucce corazzate con piombo n°4.

Nel cal.12 il peso delle cartucce sarà 34 - 36grammi., nel calibro 16 23 grammi.

C'è chi comunqu eutilizza nella caccia alla lepre, magari come ultimo colpo cartucce baby magnum con 42 grammi di piombo. Non è molto conveniente l'uso di piombo maggiore del 4, come per esempio il 2,perché la superiore efficacia lesiva del singolo pallino verrebbe inficiata dalla minore densità di rosata che su lunghe distanze è un parametro da valutare attentamente.

Quanto ne sai del fucile da caccia???
Vuoi saperne di più su canna liscia e rigata?
COME NASCE IL FUCILE DA CACCIA E DA TIRO

manuale pratico di veterinaria venatoria

Come nasce un fucile, con quali logiche e quali materiali. Le diverse filosofie produttive in USA ed Europa. I parametri essenziali per farci sparare meglio, pieghe, deviazioni, picth spiegate dal calcista. I criteri più logici per scegliere l'arma in funzione della nostra caccia.
I grandi calibri e i piccoli calibri lisci e rigati, criteri di scelta ed utilizzo. L'arma liscia o rigata conosciamola per utilizzarla al meglio.
Il libro riporta nell'ultima pagina un indirizzo internet ed un codice con il quale nel tempo possono essere scaricati aggiornamenti in PDF stampabili, per i molti argomenti che non è stato possibile inserire nella attuale struttura del libro.
Una materia, il fucile da caccia, mai trattata sotto l'ottica del libro, di sicuro da non rinunciare per un acquisto in proprio o un regalo.


Ladoppietta.it è un sito di proprietà Fierashop Srl - Piazza Libertà, 26 Castiglione del Lago
06061 - Perugia - P.Iva 02968460549 
Per info su pubblicazioni e spazi pubblicitari scrivi a: marketing@cacciainfiera.it